Le dichiarazioni in sala stampa di coach Frank Vitucci e di coach Cesare Pancotto alla vigilia di Happy Casa Brindisi-Acqua S.Bernardo Cantù, gara valida per la 10ª giornata della Serie A.

HAPPY CASA BRINDISI
Coach Frank Vitucci:Abbiamo approfittato della sosta per lavorare bene in queste due settimane e toglierci di dosso qualche scoria accumulata nei primi mesi. Nell’ultima partita giocata contro Brescia è emerso il fiato corto di alcuni ragazzi, tra cui Willis in difficoltà al rientro in campo dopo giorni di completa inattività. Siamo vogliosi di ripartire con la stessa energia e determinazione”.

Emergenza covid? Fino ad oggi ci è andata bene ma sappiamo che ci vuole anche una discreta dose di fortuna. Qualche club è stato molto penalizzato, basti pensare alla Reyer Venezia e alle anomalie nel proprio roster a disposizione a seguito dei numerosi casi di positività riscontrati. Bisogna dare atto ai ragazzi che stanno facendo più attenzione possibile, per quel che può valere in questa situazione. Un vero sportivo non può pensare di gioire e trarre vantaggio dalle altrui disgrazie”.

Cantù ha un allenatore molto esperto, oltre ad essere un club di grande tradizione cestistica che ogni anno indovina buoni atleti americani. La loro varietà di quintetti e lo spirito competitivo, unito all’esperienza di giocatori come Leunen e Smith, ci dovrà far tenere accesa la spia dell’attenzione. Dovremo fare una partire consistente, da affrontare con grande umiltà e rispetto. Non c’è alcun motivo contrario”.

ACQUA S.BERNARDO CANTÚ
Coach Cesare Pancotto: “Come prima cosa desidero congratularmi con Brindisi, dalla società all’allenatore. Frank Vitucci sta facendo davvero un buonissimo lavoro. Credo che nel corso della gara dovremo aggredirli se vogliamo colmare il gap che ci divide e se, soprattutto, non vogliamo essere aggrediti noi da loro. Per farlo, però, dovremo puntare forte sulla difesa. Il calendario ci mette di fronte a tre trasferte consecutive, un’anomalia per noi, tuttavia questo necessita da parte nostra un adattamento. Concentriamoci sulla prima, poi penseremo alle altre due. Se vogliamo un futuro dobbiamo pensare prima al presente”

 707 Totali,  1 Oggi

Di La Stella Del Sud Basket Brindisi

La Stella Del Sud - Basket Brindisi nasce l'1 Dicembre 2013.