Coach Piero Bucchi, nella conferenza stampa tenutasi questo pomeriggio presso la Sala Stampa del PalaPentassuglia, ha affrontato vari argomenti, tra cui: il prossimo impegno contro l’Olimpia Milano, la vittoria di Avellino, il bilancio del 2014, le condizioni di Simmons e il minutaggio di Cournooh.
Bucchi Sala Stampa
Prossimo Impegno contro l’EA7 Emporio Milano:
“Le partite importanti sono sempre quelle da giocare, il prossimo è un impegno molto complicato, difficile. Arriviamo da un periodo discreto e andiamo a Milano con fiducia e cercheremo di dare il massimo. Affronteremo la squadra più forte, più lunga e più accreditata. Milano è la migliore. Per batterla devi fare la gara perfetta, da EuroLega. Dobbiamo essere molti precisi e coesi. Ha il 99.9% di possibilità di vincere lo scudetto. Fa piacere giocare a Milano perchè è la scala della pallacanestro Italiana. Ci sono stati tanti anni lì, fa piacere, ma l’emozione sparirà durante la palla a 2”.
Vittoria ad Avellino:
“Siamo riusciti a portare a casa una partita che sembrava compromessa. Nessuno ha pensato che fosse persa. Il carattere è stato fondamentale. Loro erano un’ottima squadra ma siamo riusciti a fare delle ottime fasi offensive e difensive. Non nego che negli anni abbiamo seguito spesso i giocatori del quintetto dell’Avellino, come Gaines, Harper e Anosike”.
Notizie su Simmons:
“Simmons continua a camminare sulle stampelle. E’ sereno. Al momento si è fermato qui poi deciderà se continuerà a fare la riabilitazione qui o in America”.
Bilancio 2014:
“La squadra ha fatto 2 partite a settimane con ottimi risultati ottenendo la qualificazione alle Last 16 e in campionato siamo posizionati bene in classifica. Il rendimento della squadra è sicuramente positivo. Si deve migliorare nella concentrazione a gestire il doppio impegno”.
Delroy James:
“Delroy è l’emblema di questa squadra. Riesce ad interpretare al meglio la caratteristica della nostra squadra: ovvero che facendo bene il lavoro difensivo poi si ottengono risultati importanti anche in attacco”
Impiego Cournooh:
“Cournooh sta andando bene e ho molto stima di lui. Non è da leggere come mancanza di fiducia il suo poco impiego da parte mia. Qualche volta provo a far giocare tutti per fargli prendere il ritmo ma nel 2° tempo devo fare delle scelte. Con la coppa ho maggior possibilità di distribuire responsabilià e minutaggi”.
Fonte e Foto: La Stella Del Sud – Basket Brindisi

 160 Totali,  1 Oggi

Di La Stella Del Sud Basket Brindisi

La Stella Del Sud - Basket Brindisi nasce l'1 Dicembre 2013.